+39 0376 391192

29 aprile 2020

Emergenza Covid-19: coprisedile per il trasporto pubblico

Plastisac al fianco delle aziende di trasporto, con un coprisedile monouso progettato per la mobilità in sicurezza

A fronte dell’emergenza Covid-19 Plastisac ha saputo cogliere l’esigenza rilevata nel settore dei trasporti pubblici. Da maggio 2020, infatti, su tutti i mezzi si dovranno adottare misure straordinarie per la loro gestione fruizione, garantendo, così, i propri servizi. Per rispondere a tale necessità, l’azienda ha avviato la produzione di sacchi coprisedile monouso da fornire alle aziende operanti in tale settore.

L’utilizzo del coprisedile: uno strumento utile per il rispetto del distanziamento sociale

Questo prodotto, realizzato in polietilene a bassa densità, permetterà, in base a quelle che sono le richieste del cliente, la copertura dell’intero sedile o di una sua parte. In questo modo, il coprisedile sarà utile per indicare i posti dove non ci si potrà sedere (riportando anche la stampa “posto non disponibile”). Il suo utilizzo, dunque, permetterà di fronteggiare le nuove direttive in materia di distanziamento sociale, previste dal nuovo DPCM emanato dal Governo.

Un coprisedile adatto a ogni mezzo di trasporto: le personalizzazioni

Naturalmente, Plastisac non ha voluto limitarsi alla realizzazione di un prodotto standard, uguale per tutti i clienti. Grazie ai suoi impianti produttivi, infatti, l’azienda metterà a disposizione alcune personalizzazioni per il sacco coprisedile. In particolare, qualora richiesto, potranno essere inserite sulla sua superficie delle stampe e colori, le quali avranno il compito di spiegare la stessa funzione del prodotto.

Condividi su